Arena Anfiteatro di Pola

In primo piano

  • Uno degli anfiteatri romani meglio conservati al mondo.
  • Un sito imperdibile tra le principali attrazioni di Pola.
  • Un’architettura impressionante che racconta storie di tempi antichi.
  • Un luogo per eventi moderni, che accosta l’antico al nuovo.
  • Un portale sulla ricca storia dei combattimenti dei gladiatori romani.

Anfiteatro dell’Arena di Pola: Un viaggio nel tempo

Informazioni su

Oh, l’Anfiteatro di Pola! Conosciuta anche come Arena di Pola. Immagina di entrare in una struttura colossale che ha testimoniato millenni di storia. L’Arena di Pola non è un’attrazione qualsiasi: è una testimonianza vivente della grandezza dell’architettura romana e della sua eredità nella Croazia di oggi. Davanti a questa esperienza, non si può fare a meno di rimanere in soggezione di fronte alle sue possenti arcate e di immaginare gli spettacoli che un tempo hanno calcato il suo palcoscenico.

Costruita nel I secolo d.C., questa arena emana un fascino unico, che ti permette di sentire quasi le urla lontane di un’epoca passata. Non è solo la sua età a impressionare: l’Amphiteatar è tra le sei più grandi arene romane sopravvissute al mondo. Inoltre, è l’unica ad avere quattro torri laterali e tutti e tre gli ordini architettonici romani interamente conservati.

Pula Arena Amphiteatar vista dall'alto, con vista sul mare

Riassunto storico: A spasso tra le pagine del tempo

L’Anfiteatro-Arena di Pola Pula, o l’Arena di Pola come è affettuosamente conosciuta, ha un ricco arazzo di storia che richiama il viaggiatore curioso. Costruito tra il 27 a.C. e il 68 d.C., mostra la potenza dell’Impero Romano sotto il regno dell’imperatore Vespasiano, lo stesso imperatore dietro al Colosseo di Roma.

Inizialmente costruito per i combattimenti dei gladiatori, un tempo poteva ospitare oltre 20.000 spettatori. Il suo scopo era tanto l’intrattenimento quanto la dimostrazione della forza e della disciplina romana. Oltre ai combattimenti tra gladiatori, ha ospitato anche tornei di cavalieri in epoca medievale e, in tempi recenti, è stata sede di festival cinematografici, concerti e altri eventi.

Fatti storici

L’Anfiteatro di Pola (spesso chiamato Arena di Pola) è una delle strutture antiche più notevoli al mondo. Ecco alcuni fatti storici sull’Anfiteatro di Pola:

  • Eredità romana: L’Arena di Pola è l’unico anfiteatro romano rimasto con tutte e quattro le torri laterali interamente conservate. Costruito nel I secolo d.C., è uno degli anfiteatri romani meglio conservati al mondo.
  • Dimensioni e capacità: Al suo apice, l’Arena di Pola poteva ospitare circa 20.000 spettatori, il che la rendeva la sesta più grande arena romana sopravvissuta.
  • Scopo e funzione: Come altri anfiteatri romani, l’Arena di Pola era utilizzata principalmente per i combattimenti dei gladiatori. In seguito, durante il Medioevo, fu sede di tornei e fiere per i cavalieri.
  • Particolarità architettonica: l’anfiteatro è stato costruito con pietra calcarea locale. Misura circa 132 metri di lunghezza e 105 metri di larghezza. Il muro esterno, costruito in pietra calcarea, è alto 32 metri.
  • Camere sotterranee: Sotto l’arena ci sono dei passaggi sotterranei, un tempo utilizzati per ospitare i gladiatori e gli animali prima dell’inizio delle gare. Oggi quest’area ospita una mostra sulla viticoltura e la produzione di olio d’oliva in Istria durante i tempi antichi.
  • Fine dei combattimenti tra gladiatori: Con il decreto dell’imperatore Onorio all’inizio del V secolo, i combattimenti tra gladiatori furono vietati. Questo ha portato a un cambiamento nell’uso principale dell’anfiteatro.
  • Misure di protezione: Nel Medioevo, gli abitanti del luogo prendevano spesso le pietre dell’Arena per le loro case, pensando che la struttura fosse un’opera dei demoni a causa delle sue dimensioni massicce. Tuttavia, nel XIII secolo l’Arena di Pola divenne proprietà della città, garantendone la protezione.
  • Guerre mondiali e conservazione: Durante la Seconda Guerra Mondiale, l’Arena fu utilizzata dal governo fascista italiano per le esecuzioni pubbliche. Dopo la guerra, sono iniziati i lavori di restauro, che hanno consolidato la sua posizione come uno dei monumenti più preziosi di Pola.
  • Uso moderno: oggi l’Arena di Pola non è solo un’attrazione storica. È anche un luogo popolare per concerti, festival cinematografici e vari altri eventi, che fondono l’antico con il contemporaneo in modo perfetto.

L’Anfiteatro-Arena di Pola è una testimonianza dell’ingegneria romana, della genialità architettonica e del ricco arazzo della storia europea. Il suo stato ben conservato permette ai visitatori moderni di dare un’occhiata al mondo antico e alla grandezza dell’intrattenimento romano.

Quando visitare

La primavera (aprile-giugno) e l’inizio dell’autunno (settembre-ottobre) sono ideali, perché offrono un clima piacevole e meno folla.

Cosa c’è da vedere

Al di là dello splendido esterno, l’interno dell’Arena di Pola offre passaggi sotterranei, un tempo utilizzati dai gladiatori. Questi passaggi ospitano oggi una mostra regolare sulle antiche tecniche di produzione dell’olio d’oliva e del vino in Istria, offrendo ai visitatori un doppio assaggio di storia.

Quanto dura una visita

In genere, un’esplorazione approfondita richiede da 1,5 a 2,5 ore. Tuttavia, se devi partecipare a un evento, pianifica un soggiorno più lungo.

È sicuro andare all’Amphiteatar-Arena di Pola?

Assolutamente sì! Pula è una città sicura e l’arena stessa è ben tenuta con misure di sicurezza, soprattutto durante gli eventi.

L'Anfiteatro dell'Arena di Pola vista dall'interno con dettagli

Suggerimenti e trucchi locali

  • Ammira il tramonto dall’ultimo gradino dell’anfiteatro: la vista è incantevole.
  • Prova a partecipare a un concerto o a un evento; l’atmosfera è elettrica!
  • Non dimenticare la macchina fotografica: ogni angolo è un’opportunità per scattare foto.

Quando sono gli orari di apertura

Durante i mesi estivi, l’Arena è aperta dalle 08:00 alle 22:00.
Per informazioni precise sugli orari di lavoro fuori stagione, visita il sito web ufficiale

Prezzo

Adulti: 10 €
Studenti: 5 €

Orario di lavoro 2024:

01.01. – 31.03.: 09:00 – 17:00 (ingresso fino alle 16:30)
01.04. – 30.04.: 08:00 – 20:00 (ingresso fino alle 19:30)
01.05. – 31.05.: 08:00 – 21:00 (ingresso fino alle 20:30)
01.06. – 30.06.: 08:00 – 22:00 (ingresso fino alle 21:30)
01.07. – 31.08.: 08:00 – 23:00 (ingresso fino alle 22:30)
01.09. – 30.09.: 08:00 – 21:00 (ingresso fino alle 20:30)
01.10. – 31.10.: 09:00 – 19:00 (ingresso fino alle 18:30)
01.11. – 31.12.: 09:00 – 17:00 (ingresso fino alle 16:30)

Avviso ai visitatori:
Durante l’anno, soprattutto nei mesi estivi, l’anfiteatro viene occasionalmente chiuso ai visitatori a causa di eventi.

Informazioni di contatto

Come arrivare

  • Posizione: L’Anfiteatro Arena Pula si trova vicino all’ingresso di Pula e alla Riva.

Dove parcheggiare

  • Data la posizione centrale del punto di riferimento, sono disponibili diverse opzioni di parcheggio.
  • Per conoscere i punti di parcheggio migliori, consulta la sezione“dove parcheggiare“. Questa guida fornisce una panoramica dettagliata di tutti i parcheggi consigliati.

Posizione

Quanti anni ha l’Anfiteatro-Arena di Pola?
L’Arena di Pola risale al I secolo d.C., quindi ha circa 2.000 anni.

Posso assistere a eventi o concerti all’Anfiteatro di Pola?
Sì, l’Arena di Pola ospita spesso concerti, festival cinematografici, rievocazioni storiche e altri eventi. Si consiglia di controllare il programma dell’evento e di prenotare i biglietti in anticipo.

Sono disponibili visite guidate all’Anfiteatro di Pola?
Sì, sono disponibili visite guidate che offrono approfondimenti sulla ricca storia e sul significato architettonico dell’arena. Alcuni tour si addentrano anche nelle camere sotterranee per una prospettiva unica.

L’Arena di Pola è accessibile ai disabili?
Sebbene molte parti dell’arena siano accessibili, alcune aree potrebbero rappresentare una sfida a causa dell’architettura antica. Si consiglia di verificare in anticipo se hai esigenze specifiche di mobilità.

Posso portare con me cibo e bevande all’interno dell’Anfiteatro di Pola?
In genere sono consentiti piccoli spuntini e acqua, ma è meglio consumare pasti più abbondanti fuori dall’arena, nei ristoranti vicini. In genere sono vietati gli alcolici e i contenitori di vetro.

Ci sono requisiti di abbigliamento per visitare l’Anfiteatro di Pola?
Non c’è un codice di abbigliamento rigido, ma si consigliano scarpe comode a causa delle superfici irregolari. Se partecipi a un evento, è bene verificare se gli organizzatori hanno dei requisiti specifici per l’abbigliamento.

È consentito fotografare all’interno dell’Arena di Pola?
Le fotografie per uso personale sono generalmente consentite, ma treppiedi, droni e attrezzature professionali potrebbero richiedere permessi speciali. Rispetta sempre il monumento ed evita di usare il flash quando sei all’interno di spazi chiusi.

Ci sono servizi come bagni, negozi di souvenir o caffè all’Anfiteatro di Pola?
Sì, i servizi di base come i bagni e il negozio di souvenir sono a disposizione dei visitatori. Nelle vicinanze si trovano anche diversi caffè e ristoranti, perfetti per un pasto o un rinfresco dopo aver esplorato l’arena.